CONTRATTO DI COMPRAVENDITA
TRA L'ACQUIRENTE E LA FARMACIA DOTT. CIARCIA 


TERMINI E CONDIZIONI GENERALI D'USO
e
normativa sulla privacy (Legge 675/96)

( versione 01-2017/ D )

ART 1. OGGETTO DEL CONTRATTO ON LINE E SUA DEFINIZIONE
Per contratto di compravendita “on-line” si intende il contratto a distanza e cioè il negozio giuridico avente per oggetto beni mobili e/o servizi stipulato tra:
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------
la Farmacia Dott. Ciarcia, (così chiamato d’ora in poi), che rappresenta il “venditore”,
con sede legale in Via Roma, 20 Solopaca (provincia di Benevento BN), Italia;
(VAT number) Partita IVA 00847080629 IT   -  (Tax Number)  Codice Fiscale CRCMHL59H30F636S

e

l’ “acquirente”, (così chiamato d’ora in poi), che rappresenta un “consumatore” o "cliente".
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il contratto viene stipulato nell’ambito di un sistema di vendita a distanza organizzato dal venditore che, per tale contratto, impiega la tecnologia di comunicazione a distanza denominata “Internet” o la vendita “via telefono”.
Tutti i contratti, pertanto, saranno conclusi direttamente attraverso l’accesso da parte dell’acquirente al sito Internet corrispondente all’indirizzo www.ciarciapharmacy.it   o www.farmacia-ciarcia.it , ove, seguendo le indicate procedure, arriverà a concludere il contratto per l’acquisto del bene, da solo o con l’aiuto del personale della Farmacia Dott.Ciarcia.

ART 2. OGGETTO DEL CONTRATTO TELEFONICO E SUA DEFINIZIONE (ordini telefonici)
L’acquirente che non vuole fare l'ordine sul sito Internet, può ordinare a voce, via telefono.
Il contratto di acquisto per via telefonica si perfeziona quando l’acquirente contatta la Farmacia Dott.Ciarcia, comunica di voler procedere all’ordine formulando una proposta d’acquisto, fornendo i dati necessari per la procedura di registrazione, del proprio nominativo, indirizzo completo, recapito telefonico, e-mail, telefono portatile, dell’ordine di acquisto e della modalità di pagamento prescelta.
A causa della difficoltà ad intendersi per via telefonica, per evitare errori nella scelta dei prodotti, l’acquirente si obbliga a fornirci oltre che il nome commerciale, anche il codice MINSAN o il codice a barre EAN o qualunque altro codice che individui univocamente il prodotto senza possibilità di errori.
Il nostro personale addetto creerà comunque sul sito www.farmacia-ciarcia.it  l’account dell’acquirente, con una password fittizia, contenente il suo profilo e l’ordine telefonico effettuato.
L’acquirente potrà in qualsiasi momento accedere al suo account , cambiare la password e verificare la corrispondenza con quanto ordinato.
Per ricevere le credenziali dell’account basta darci una comunicazione via e-mail o via telefono.
Non si accettano resi per errata merce consegnata rispetto a quanto ordinato,  è obbligo dell’acquirente controllare la corrispondenza tra quanto ordinato a voce e quanto trasferito sull’ordine.

  1. CHIARIMENTI:
    Questo tipo di ordine è più complicato per noi ed espone a possibili errori.
    L’acquirente deve comunicarci il nome, l'indirizzo, il cellulare e cosa vuole comprare.
    Per essere sicuri di non sbagliare prodotto è meglio che ci comunichi i codici a barre del prodotto.
    Se non li comunica nessun addebito può essere fatto alla Farmacia Dott.Ciarcia.
  2. PAGAMENTO:
    L’acquirente riceverà una telefonata o un SMS o una e-mail o un WhatsApp con gli estremi dell'ordine, il numero della nostra POSTEPAY , il Codice Fiscale abbinato e la somma da accreditare.
    Oppure riceverà gli estremi del nostro conto corrente bancario dove effettuare il bonifico.
    Una volta ricevuta la telefonata o l'SMS o la e-mail,  l'ordine si intende confermato a tutti gli effetti di legge secondo quanto descritto su questo Contratto di Compravendita.
    Appena riceveremo la somma pattuita sui nostri conti invieremo la merce ed un SMS con gli estremi della raccomandata o del numero di tracking.
  3. ACCETTAZIONE CONTRATTO:
    L’acquirente telefonico formulando la proposta di acquisto dichiara anche di aver letto ed accettato il presente Contratto di Compravendita.

ART 3. CONDIZIONI DI VENDITA
Queste condizioni di vendita rimarranno efficaci finché non verranno variate dal venditore con apposito numero di versione.
Le eventuali modifiche alle condizioni di vendita saranno efficaci dal momento in cui saranno pubblicate sui precedenti siti Internet con la versione aggiornata e si riferiranno alle vendite effettuate da quel momento in poi.

ART 4. OBBLIGHI DELL'ACQUIRENTE

  1. dati falsi o inventati
    è fatto severo divieto all’acquirente di inserire dati falsi, e/o inventati, e/o di fantasia nella procedura di registrazione necessaria ad attivare nei suoi confronti l’iter per l’esecuzione del presente contratto e le relative ulteriori comunicazioni.
    I dati anagrafici e l’indirizzo e-mail devono essere esclusivamente i propri reali dati personali e non di terze persone, oppure di fantasia.
    E' espressamente vietato effettuare doppie registrazioni corrispondenti ad una sola persona o inserire dati di terze persone.
    La Farmacia Dott.Ciarcia si riserva di perseguire legalmente ogni violazione ed abuso, nell’interesse e per la tutela dei consumatori comuni e dei propri diritti.

    N.B. Con la registrazione diretta tramite profilo Facebook, bisogna accertarsi che i dati del proprio profilo siano veritieri, esatti e completi.
    Molto spesso non lo sono e si generano errori.
    I dati Facebook vengono infatti copiati per creare il proprio account sul nostro sito.
  2. accettazione condizioni generali
    L’acquirente si impegna ed obbliga, una volta conclusa la procedura d’acquisto “on-line”, a provvedere alla stampa ed alla conservazione delle presente CONTRATTO DI COMPRAVENDITA, delle condizioni di PAGAMENTO e delle condizioni di CONSEGNA E COSTI che sono parte integrante del presente contratto e che, peraltro, avrà già visionato ed accettato in questo passaggio obbligato nell’acquisto, nonché delle specifiche del prodotto oggetto dell’acquisto, ciò al fine di soddisfare integralmente la condizione di cui all’art.3 e 4 del Decreto Legislativo Italiano N° 185/1999.
  3. accettazione procedure di consegna merce
    L’acquirente, una volta aver dato conferma dell’ordine, si impegna ed obbliga a:

                                        i.    attendere o verificare l’arrivo del CORRIERE o del postino, accettare e ritirare la merce in consegna;

                                       ii.    verificare gli avvisi di tentata consegna da parte del CORRIERE:
                                              sia cartacei lasciati nella buca delle lettere, sia adesi accanto al nome, porta, citofono, etc.,
                                               sia tramite e-mail o telefonici;

                                      iii.    ritirare il pacco presso i depositi di giacenza nel caso il ritiro a domicilio non sia andato a buon fine;

                                     iv.    fornire l'indirizzo ed il nominativo corretto per la consegna e controllare che all'esterno del luogo di
                                            consegna vi sia applicato correttamente e chiaramente il nominativo fornito, altrimenti
                                            s’impegna a provvedere.

                                      v.    essere rintracciabile al numero telefonico fornito e di rispondere anche se il numero chiamante è
                                             sconosciuto o anonimo, perché potremmo essere noi o il CORRIERE a contattarlo;

                                     vi.    verificare gli strumenti di comunicazione SMS, E-MAIL, WATHSAPP, FACEBOOK e quanto altro a noi
                                             comunicato, per essere rintracciato dal CORRIERE o da noi in caso non riusciamo a contattarlo
                                             con gli altri mezzi;

                                    vii.    controllare anche la cartella SPAM della propria e-mail per evitare che i sistemi di protezione
                                            scartino la posta in arrivo, nostra o del vettore;

                                   viii.    comunicare e relazionare con il CORRIERE o le Poste o con noi, per facilitare la consegna o risolvere
                                            eventuali problemi e per agevolare la riuscita della consegna;

                                     ix.    apporre SEMPRE, all'atto del ritiro del pacco o della merce, prima del momento in cui gli viene richiesta
                                             la firma per ricevuta, sia se il pacco è integro o rotto, le seguenti diciture a seconda dei casi:

                                            1- pacco visivamente integro:         "riserva di controllo, pacco integro"

                                            2- pacco visivamente danneggiato:   "riserva di controllo, pacco danneggiato"

                                            3- pacco con involucro aperto:        "riserva di controllo, pacco aperto"

                                            4- pacco visivamente bagnato:        "riserva di controllo,  pacco bagnato"

In breve, bisogna annotare tutte le anomalie che si verificano alla consegna.
La dicitura va scritta sia sul documento cartaceo oppure sul terminale digitale prima di firmare, anche se il CORRIERE dice che non si può fare, non c’è spazio, va di fretta, si mette a protestare.
La mancata apposizione, solleva la Farmacia Dott.Ciarcia da qualsiasi responsabilità per quanto consegnato.
L’acquirente se ne assume tutta la responsabilità ed eventuali danni o furti fatti dal CORRIERE o da terzi, restano a suo carico.
Sarà nostra cura intervenire con lo spedizioniere per richiedere rimborsi in caso di manifesta reità dello stesso e di fare tutto il possibile per agevolare l’acquirente.

(Questo, non ve lo dice mai nessuno:
Apporre "la riserva" è un vostro dovere e diritto che va fatto sempre, con qualunque arrivo merce, di qualsiasi azienda.

I trasportatori cercano di evitare questa "riserva" del destinatario, in quanto la mancata apposizione, li solleva da qualsiasi responsabilità per quanto consegnato.
Il CORRIERE quando vi consegna il pacco va sempre di fretta e si infastidisce quando gli dite di voler mettere "la riserva". Voi non fatevi intimorire, è un vostro diritto! )

ART 5. SCONTRINO FISCALE E FATTURA
La merce viene venduta corredata di scontrino fiscale.
Per ricevere la fattura bisogna prima compilare in fase di iscrizione
(o anche in seguito) i campi necessari ed obbligatori per legge che prevedono
tra gli altri: indirizzo di fatturazione, indirizzo di consegna della merce,
il Codice Fiscale e la Partita Iva.
La fattura va richiesta in fase di ordine nel campo NOTE;
oppure con comunicazione contestuale all'ordine, tramite email a
ordini@farmacia-ciarcia.it ;  oppure in CONTATTACI.

  1. La fattura verrà emessa solo a pagamento ricevuto;
  2. Per spedizioni Internazionali la fattura viene emessa automaticamente, senza bisogno di richiederla, in quanto obbligatoria nelle regole di import/export;
  3. Una volta emesso scontrino fiscale, non è possibile emettere fattura per lo stesso ordine;
  4. L'Agenzia delle Entrate Italiana, con la risoluzione 107 del 4 luglio 2001, ha stabilito che:
    le fatture (anche se inviate via e-mail) sia il soggetto che la emette sia il soggetto che la riceve, hanno l'obbligo di conservarle su supporto cartaceo e di registrarle in contabilità;
  5. L’acquirente solleva la Farmacia Dott.Ciarcia da ogni responsabilità derivante dall'emissione di documenti fiscali errati, a causa di errori nei dati forniti dall’acquirente.
    L’acquirente è l’unico responsabile della loro esattezza e del loro corretto inserimento.

ART 6. DIRITTO DI RECESSO DELL’ACQUIRENTE
I prodotti venduti on line, si distinguono fondamentalmente in merce deperibile e non deperibile.
Nella prima categoria vi sono quei prodotti che possono essere sensibili al trasporto, alla conservazione ed all'apertura (esempio: cosmetici, alimenti).
I cosmetici e gli alimenti ci arrivano direttamente dal fornitore, sono garantiti nel loro ciclo distributivo dalla responsabilità e la professionalità che solo un Farmacista può fornire, assicurandone la loro tracciabilità, la correttezza del trasporto, la corretta conservazione e manipolazione e la loro inviolabilità, la corretta temperatura di trasporto e stoccaggio.

  1. Spedizioni internazionali non è possibile il recesso.
  2. Cosmetici
    Per quanto riguarda i cosmetici, in modo specifico i prodotti di make-up, non possiamo accettare la restituzione con motivazioni riguardanti il gradimento o meno dei colori.
    Nel sito web sono visibili le tabelle colore ed è indicato che i colori stampati su riviste, foto o valutati sul monitor del pc, possono non corrispondere alla realtà.
    L’acquisto rimane ad esclusiva responsabilità dell’acquirente.
    Per quanto riguarda la linea Covermark, inoltre, è indicato che, a pagamento, la Farmacia Dott.Ciarcia invia una tabella TEST colori reali in pasta, completa ed esaustiva, per poter provare sulla pelle i prodotti richiesti.
    N.B. non si può scegliere una colorazione su un monitor pc, in televisione o su stampa, è logico che i colori non possono corrispondere a quelli dei colori reali. Anche questi ultimi cambiano nuance a seconda del colore e della tipologia della pelle.  La colorazione dei cosmetici va provata sulla pelle!
  3. Confezioni primarie aperte:
    Le confezioni dei prodotti sensibili, dopo che sono state violate, venendo a contatto con l'ossigeno dell'aria o peggio ancora toccate con le dita o inquinate in altro modo, perdono la garanzia di qualità, la garanzia di sterilità e quindi la garanzia di sicurezza fornita dalla ditta produttrice ed i prodotti non possono essere rivenduti ad altri.
    Non accettiamo resi di prodotti a cui è stata aperta la confezione o a cui sono stati violati i sigilli della confezione primaria.
    Ci sono dei metodi per accertarsi che ciò sia avvenuto, anche se essi appaiono intatti, compresa la rilevazione delle impronte digitali o l'analisi chimico-fisica.
    In caso di reso, questi prodotti, per legge, devono essere avviati a termo-distruzione perché violati da un possibile atto criminale di aggiunta sostanze estranee o sostituzione prodotto o aggiunta sostanze tossiche.
    ATTENZIONE In caso di confezione primaria aperta non eseguiamo nessun rimborso della merce in quanto il prodotto non è più vendibile.
    (Anche voi non sareste contenti se vi inviassimo un prodotto aperto e rifiutato da altri).
  4. Confezioni primarie chiuse e/o pacco non sconfezionato:

                                        i.    La spedizione della merce dalla Farmacia all’acquirente, viene consegnata dopo pochi giorni,
                                              tramite CORRIERE o Poste Italiane.
                                              Il trasporto, potrebbe alterare lo stato della confezione, facendolo sembrare usato o vecchio,
                                              anche se l'imballaggio viene eseguito a regola.
                                              Per questo motivo non accetteremo resi con la causale "confezione sgualcita o maltrattata" .

                                       ii.    In alcuni casi, con prodotti particolarmente sensibili, non possiamo accettare il reso, nemmeno
                                              se il pacco è integro.
                                              C'è molta differenza, tra la consegna all’acquirente (che avviene in qualche giorno) e quando un
                                             pacco viene rimandato indietro al mittente.
                                             In caso di rifiuto dei pacchi, avviene un doppio trasporto (andata e ritorno).
                                             Bisogna considerare:
                                             il ciclo di tempo, la manipolazione, lo scuotimento e lo stoccaggio, che possono danneggiare ancor di più
                                             le confezioni, rendendole invendibili.
                                             Importantissime sono le variazioni termiche in base alle condizioni climatiche,
                                            i prodotti cosmetici o alimentari o sensibili in genere, possono subire variazioni di temperatura che
                                            potrebbero alterare il perfetto stato di conservazione.

La Farmacia Dott.Ciarcia, non può assumersi la responsabilità della corretta conservazione dei prodotti, effettuata dal CORRIERE o dalle Poste Italiane, non potendo controllare la catena di consegna e di stoccaggio.
Per questi motivi, anche se la confezione è intatta, i prodotti acquistati possono essere restituiti solo previo avviso, con una valida motivazione e relativa autorizzazione al reso da parte nostra.
Il prodotto eventualmente restituito deve essere integro e assolutamente non sgualcito  o sciupato. Non devono essere state aperte le confezioni, anche se non sigillate e in nessun modo i prodotti devono essere stati provati o toccati all'interno della scatola che li contiene.
In questo caso le spese di spedizione di andata e ritorno sono sempre a carico dell’acquirente.

ART 7. DIRITTO DI RECESSO DELL’ACQUIRENTE   -    PROCEDURA
Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro il termine previsto di 14 giorni, di una comunicazione scritta all'indirizzo della sede del venditore  (Farmacia Dott.Ciarcia via Roma, 20 cap 82036 Solopaca BN) mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento o mediante telegramma.
Può essere anticipata via e-mail a mciarcia@libero.it   a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive.
È fondamentale riepilogare: i propri dati, il numero dell’ordine in oggetto, nonché i singoli prodotti oggetto del recesso, una valida motivazione del reso.
Il tutto entro 14  giorni lavorativi dalla data di ricezione della merce.
La procedura errata e la compilazione dei dati in maniera inesatta fa decadere il diritto al recesso. Trascorsi i 14 giorni decade il periodo di recesso.
La procedura di reso verrà gestita da noi tramite i nostri CORRIERI convenzionati.
Non è possibile fare un reso in modo autonomo da parte dell’acquirente.

ART 8. DIRITTO DI RECESSO del VENDITORE
Qualora il venditore, rappresentato dalla Farmacia Dott.Ciarcia :

  1. si accorga di eventuali errori nella transazione dovuti a malfunzionamento del software del negozio virtuale
  2. si accorga di mero errore del personale addetto alla gestione del sito, nell'inserimento dei dati sia nel Front-Office che nel Back-Office,
  3. ritenga che una transazione potrebbe danneggiare lo stesso venditore,

egli può recedere dal contratto.
Il recesso sarà comunicato all’acquirente tramite email o telefonicamente o tramite SMS, dandone giusta motivazione.
In questo caso sarà restituita, esclusivamente, la somma già pagata dall’acquirente.
All’acquirente non sarà riconosciuto nessun danno o qualsivoglia risarcimento, non saranno riconosciuti interessi di nessun tipo.

ART 9. ASSICURAZIONE DELLA MERCE
Le rotture della merce interna al pacco sono molto rare.
Per prodotti soggetti a pericolo di rottura (liquidi, profumi, vetro) o prodotti molto costosi o prodotti molto pesanti o delicati, noi consigliamo vivamente di richiedere l’assicurazione.
Per i costi chiedere preventivamente a ordini@farmacia-ciarcia.it


ART 10. PRODOTTI ROTTI O MANCANTI
I prodotti vengono imballati per bene secondo le direttive del trasportatore, vengono controllati e fotografati prima della consegna al trasportatore e se ne garantisce il perfetto stato al momento della partenza.

  1. Prodotti arrivati rotti
    se i prodotti si romponoa causa del trasporto, possono essere restituiti entro 3gg dal ricevimento solo previo avviso tramite e-mail a mciarcia@libero.it e relativa autorizzazione al reso da parte nostra, naturalmente a nostre spese.
    Siete pregati di avvisarci quanto prima e vi daremo indicazioni sul da fare.
    Cureremo noi l'invio del nuovo prodotto e la restituzione del vecchio.

    È d'obbligo l'invio di più foto (da varie angolazioni) del prodotto rotto e della confezione esterna, per constatarne il danno e verificare le responsabilità del trasportatore.
    Non buttare via niente, arriverà il CORRIERE col nuovo prodotto a cui bisognerà ridare il vecchio per le opportune verifiche.
    Con prodotti liquidi, cercate di far colare tutto.
    Poi, mettete tutto ciò che vi è arrivato (confezione esterna e contenuto) in busta chiusa ermeticamente ed affidarlo al CORRIERE.

    In caso di mancanza o di irreperibilità del prodotto in sostituzione, emetteremo un VOUCHER di credito dello stesso valore, da poter utilizzare in un prossimo ordine.
    Nessun rimborso in denaro verrà effettuato.
    Non si accettano resi per prodotti rotti a causa dell’acquirente.
  2. Prodotti mancanti nel pacco
    I prodotti vengono controllati e fotografati prima dell’invio.
    Se mancano dei prodotti nel vostro pacco bisogna che ci avvisiate al più presto e provvederemo a mandarvi quello che manca.
    Contemporaneamente dovremo effettuare una denuncia alle autorità e risalire a cosa è accaduto.
  3. Confezione esterna danneggiata
    In caso di danneggiamento della confezione esterna, l’acquirente, al momento della consegna, ha l'onere di apporre opportune riserve scritte sui moduli cartacei del trasportatore o sul terminale digitale a scrittura elettronica e darcene immediata comunicazione.
    E' obbligo dell’acquirente apporre le riserve sempre, sia se si accetta il pacco e sia se non si accetta.
    Le frasi da apporre, sono frasi di rito, che tutti i trasportatori convengono 
    (esempio: "pacco rotto, rifiuto la consegna" oppure "pacco rotto, accetto consegna con riserva di controllo merce") la stessa procedura vale per altre situazioni come "pacco bagnato", "pacco manomesso", "pacco con destinatario errato".
    N.B. : Questi sono adempimenti obbligatori, pena la decadenza di ogni diritto riguardo ad un eventuale problema sulla merce o spedizione.
  4. Confezione esterna integra
    Anche in caso di pacco la cui confezione esterna è apparentemente intatta al momento della consegna, si DEVE scrivere SEMPRE, sotto la bolla di consegna che vi fanno firmare per ricevuta o sul terminale digitale,
    la dicitura:    " riserva di controllo, pacco integro " per i motivi che seguono.

    L’acquirente non sa di tutte le problematiche connesse alle transazioni commerciali, né della legislazione in materia, per cui firma la ricevuta "in buona fede" magari pressato dallo spedizioniere che ha fretta.
    E’ facile non accorgersi che accanto al campo della firma lo spedizioniere appone una piccola dicitura: "accetto senza riserve".
    Questo piccolo trucco solleva lo spedizioniere da responsabilità legali.

    ATTENZIONE : Ci possono essere furti o manomissioni, fatti sia dal personale dello spedizioniere o da persone esterne (è già capitato) in cui la  confezione esterna è stata violata, aperta, prelevata merce e richiusa con lo stesso involucro dello spedizioniere o con lo stesso nastro adesivo per sigillare l’imballaggio.
    In questo caso, nessuno può accorgersi dell'azione di truffa, solo osservando il pacco dall’esterno.
    Anche ad un occhio esperto, la confezione apparirebbe intatta, mentre all'interno, risulterebbe una sottrazione parziale o totale della merce.
    Ci potrebbero essere casi più gravi, per esempio una manomissione dei prodotti originali con sostituzione degli stessi o loro alterazione, per fini criminali o terroristici.

    Comunque, se si verificano questi casi, la legge ammette che vi sia una soluzione per rivalersi sul CORRIERE, l’acquirente deve:
    1) aver scritto le clausole di “riserva di controllo”;
    2) denunciare il danno appena conosciuto e comunque non oltre otto giorni dal ricevimento, a mezzo di lettera raccomandata a.r. (art. 1698 c.c.) e darne subito  comunicazione tramite e-mail alla Farmacia Dott.Ciarcia corredata possibilmente da foto  da diverse angolazioni del pacco esterno e della  merce interna, in modo da avviare anche noi un procedimento a carico del CORRIERE o di ignoti.

    N.B. :  Questi sono adempimenti obbligatori pena la decadenza di ogni diritto riguardo ad un eventuale problema sulla merce o spedizione.

    I costi e la merce saranno completamente rimborsati all’acquirente oppure sarà inviata di nuovo la merce mancante a completo ripristino dell'ordine, solo dopo  gli opportuni accertamenti e la conseguente bontà della denunzia.
  5. Azioni fraudolente da parte dell’ acquirente
    Si tenga presente che per evitare da parte dell’acquirente azioni fraudolente, la merce e la confezione, vengono opportunamente fotografate, pesate e misurate da appositi strumenti elettronici prima dell’affido al CORRIERE.
    Durante la catena del trasporto, anche il vettore esegue opportuni rilievi sia fisici che fotografici. Questo corredo di informazioni tecniche e di foto rimane a disposizione dell'Autorità Giudiziale per le opportune verifiche.
    In caso di accertamento fraudolento sarà subito avviata una denuncia penale agli organi competenti.

ART 11. DATA DI SCADENZA DEI COSMETICI
I cosmetici, in modo specifico, non riportano la data di scadenza in quanto essa comincia dalla prima apertura dell'involucro primario, dal momento in cui, cioè, il prodotto entra in contatto con l'ossigeno dell’aria.
Sulla confezione esterna, infatti, vi è apposto il simbolo internazionale del "vasetto aperto" che riporta i mesi in cui il prodotto è valido dal momento dell'apertura.


ART 12. COSTO SPEDIZIONE FORFETTARIO e SPEDIZIONE GRATUITA
I prodotti che vendiamo vengono ricaricati di un margine basso per mantenere l'aggressivo mercato Internet per cui il costo della spedizione incide notevolmente.
Per venire incontro ai clienti comunque, abbiamo stabilito un costo forfettario a vantaggio dell’acquirente.  Esempio:  per le spedizioni in Italia continente escluso isole e zone particolari, fino a 2  Kg facciamo pagare solo 3,90 € (mentre a  noi viene a costare circa 6,50€  ), anche per le spedizioni  di peso maggiore il prezzo è forfettario.

Da marzo 2016 abbiamo deciso di rendere gratuita la spedizione per ordini fino a 2Kg e superiori a 70,00 euro.

Per le spedizioni estere non è prevista nessuna agevolazione sul prezzo di spedizione.

Nel caso di eventuali resi le spese annullano il guadagno anzi creano una perdita non giustificabile, per questi motivi abbiamo stabilito dei casi in cui decade il costo forfettario e la spedizione gratuita.


  1. Casi in cui decade il costo forfettario o gratuito e deve essere versato l'intero importo della spedizione:

                                        i.    In caso di annullamento dell'ordine da parte dell’acquirente, quando esso sia stato già spedito
                                              o del suo mancato ritiro dal CORRIERE o Poste o Dogana, con conseguente ritorno al mittente,
                                             decade l'omaggio del costo di spedizione. La Farmacia Dott.Ciarcia tratterrà il costo totale della
                                             spedizione senza agevolazioni.

                                       ii.    In caso di restituzione di un prodotto non dovuta a difetti o rotture o un errore della
                                             Farmacia Dott.Ciarcia, decade l'omaggio del costo di spedizione. La Farmacia Dott.Ciarcia tratterrà
                                             il costo totale della spedizione senza agevolazioni.

ART 13. IMBALLAGGIO
Per mantenere il prezzo concorrenziale, l'imballaggio dei prodotti avviene in modo da risparmiare spazio e peso. D'altra parte i prodotti sono già provvisti di imballaggi propri che assicurano l'integrità del prodotto interno anche se essi stessi, a volte, possono risultare sgualciti all'arrivo della consegna. L’acquirente ne prende atto ed accetta.
Una spedizione con imballaggio particolare, rigido o scatolato, va preventivamente concordata con la Farmacia Dott.Ciarcia ed è a spese dell’acquirente sia il costo dell'imballo che la maggiorazione del costo di spedizione e delle spese di manodopera.

  1. Imballaggio riciclato
    Nell’ottica di un risparmio sui costi, abbiamo scelto di usare imballaggi riciclati.
    Questo diventa un risparmio economico per l’acquirente, (ma anche di un’attenzione all’ambiente, a cui siamo particolarmente sensibili),
    L’acquirente ne prende atto ed accetta.
    Una spedizione con imballaggio nuovo, particolare, rigido o scatolato, va preventivamente concordata ed è a spese dell’acquirente sia il costo dell'imballo che la maggiorazione del costo di spedizione e delle spese di manodopera.
  2. Imballaggio pacco dono

                                        i.    Pacco dono standard
Nel caso l’acquirente voglia che la merce acquistata sia confezionata con un pacco
dono può richiederlo in fase di ordine spuntando l'apposita casella, l'ordine sarà
caricato di una piccola quota che viene aggiunta alla spesa totale e visibile nel carrello.
Se l’acquirente chiudesse l'ordine senza spuntare la casella "pacco dono" e poi richiedesse nelle note il pacco dono, il venditore può richiedere l'accredito con "pagamento aggiuntivo" dell'importo che non è stato versato in fase di ordine.

Il pacco dono sarà confezionato secondo un criterio stabilito di volta in volta, anche in base al materiale disponibile, al contenuto della confezione, alla festività ricorrente, alle eventuali indicazioni dell’acquirente comunicateci nelle note.

Per conservare intatta la suddetta confezione regalo apponiamo un secondo imballaggio. Se questo imballaggio dovesse alterare la forma ed il peso, rientrando in una categoria di spese di trasporto superiore, saranno richieste spese aggiuntive, da pagare con l’apposita procedura nel sito.

                                       ii.    Pacco dono personalizzato
Nel caso l’acquirente richieda una confezione regalo particolare o personalizzata, è logico che essa va preventivamente richiesta nella fase dell’ordine, specificandone le caratteristiche per iscritto o stabilendola telefonicamente o via e-mail.

Per conservare intatta la suddetta confezione regalo apponiamo un
secondo  imballaggio che  ovviamente sarà più grande sia come volume che come
peso alterando i costi della spedizione.
Una spedizione con imballaggio apposito (nuovo, particolare, rigido o scatolato)
è a spese dell’acquirente, e prevede sia il costo dell'imballo che la maggiorazione del costo di spedizione dovute a forma e peso e delle spese di manodopera.
Saranno richieste spese aggiuntive da pagare con l’apposita procedura nel sito.

ART 14. PAGAMENTO SUPERIORE AL VALORE DELL'ORDINE
In caso di ordine effettuato e pagato in modo maggiorato ( es: l’acquirente accredita una somma superiore all'effettiva somma da pagare), la Farmacia Dott.Ciarcia emetterà un VOUCHER di credito per la differenza che potrà essere riscosso in un successivo ordine.
La Farmacia Dott.Ciarcia non emetterà rimborsi tramite invio di denaro p.es. accrediti PostePay, bonifici bancari etc. in quanto ci sarebbe un aggravio di costi, di tempo e di gestione.
Nessun rimborso in denaro verrà effettuato.

ART 15. IN CASO DI MANCATO RITIRO
Purtroppo sono molte le persone che, inspiegabilmente, ordinano merce e la rifiutano pur essendo consapevoli di aver concluso ed accettato un contratto con la Farmacia Dott.Ciarcia.
Siamo disponibili a risolvere qualsiasi problema venendo incontro alle necessità dell’acquirente ma una volta concluso il contratto noi ci assumiamo tutte le incombenze e responsabilità che esso comporta, quindi pretendiamo che lo faccia anche l’acquirente sottoscrittore di questo Contratto di Compravendita.

  1. Pagamento anticipato (carta credito, Postepay, bonifico, Paypal, Hipay)
    Nel caso l’acquirente rifiuti la merce all'arrivo per qualsiasi motivo non pattuito o si forniscono dati errati riguardo la spedizione, e la merce ritorni indietro al mittente o in giacenza al CORRIERE, o non si agevola la consegna del CORRIERE o delle Poste e la consegna non va a buon fine, o la merce non venga ritirata in Dogana, l’acquirente si assume la responsabilità:

                                        i.    di pagare comunque il valore dell'intero ordine più le spese di spedizione e di riconsegna al mittente,
                                              più eventuali oneri e tasse doganali anche se queste fossero state originariamente pattuite gratuite.

                                       ii.    s'impegna altresì a pagare gli eventuali costi quali giacenza presso i depositi, eventuali danni ed
                                               i costi aggiuntivi di gestione sia del CORRIERE che della Farmacia Dott.Ciarcia.

La merce rimarrà 30 giorni a disposizione presso la Farmacia Dott.Ciarcia per una nuova spedizione all’acquirente.
L’acquirente può contattare la Farmacia Dott.Ciarcia per avere una nuova spedizione e si assume l'onere di pagare tutto quanto detto sopra più le nuove spese di spedizione e di gestione anche se queste fossero state originariamente pattuite gratuite.
Trascorsi 30 giorni dal ritorno del pacco, senza nessun reclamo, l’acquirente perde qualsiasi diritto e la merce ritornerà a completa disposizione della Farmacia Dott.Ciarcia.

  1. Pagamento con denaro contante alla consegna (contrassegno)
    Per i molti problemi avuti, abbiamo deciso di non effettuare più consegne con questo tipo di pagamento. Molte persone facevano l’ordine e poi non lo accettavano o non si facevano trovare a casa, facendo ricadere su di noi le spese di trasporto.
    In alternativa si può ricaricare la nostra Postepay al tabacchino o alle Poste (vedi pagamento con Postepay).

ART 16. RIMBORSO DEGLI ORDINI ANNULLATI

  1. Annullamento da parte dell’acquirente (previo avviso e relativa autorizzazione)
    Quando l’acquirente intende annullare un ordine effettuato, bisogna chiedere l'autorizzazione alla Farmacia Dott.Ciarcia secondo il diritto di recesso di cui all’articolo 5.

                                        i.    Ordini pagati anticipatamente con carte credito, carte di debito, Postepay, Paypal, Hipay
In caso di annullamento ordine o rifiuto:
- Se prima della spedizione, all’acquirente viene accreditato sul proprio sistema di pagamento l’intero importo pagato.
Se per problemi tecnici dovuti al circuito interbancario non sarà possibile, sarà accreditato un voucher di pari valore della sola merce da spendere sul sito della Farmacia Dott.Ciarcia.
- Se dopo l’avvenuta spedizione, viene accreditato con voucher:
l’importo pagato dall’acquirente detratto  il 10% del valore, più le spese di
trasporto di andata e ritorno della merce, più le spese di gestione
della pratica da parte del CORRIERE, delle tasse doganali , delle spese di segreteria e degli eventuali danni.
N.B. i prodotti cosmetici o sensibili devono avere il sigillo intatto altrimenti non lo ritiriamo o non effettuiamo il rimborso

                                       ii.    Ordini pagati con bonifici
In caso di annullamento ordine o rifiuto:
- Se prima della spedizione, sarà accreditato un voucher di pari valore della sola merce da spendere sul sito della Farmacia Dott.Ciarcia oppure sarà effettuato un bonifico dell’importo pagato dall’acquirente detratto il 10% del valore, quale risarcimento per le spese di gestione più il costo del bonifico.
Attenzione: i bonifici internazionali extra-UE costano molto.
- Se dopo l’avvenuta spedizione, viene accreditato con voucher:
l’importo pagato dall’acquirente detratto  il 10% del valore, più le spese di
trasporto di andata e ritorno della merce, più le spese di gestione
della pratica da parte del CORRIERE, delle tasse doganali , delle spese di segreteria e degli eventuali danni.
N.B. i prodotti cosmetici o sensibili devono avere il sigillo intatto altrimenti non lo ritiriamo o non effettuiamo il rimborso

  1. Annullamento da parte del venditore
    La Farmacia Dott.Ciarcia ha facoltà di risolvere unilateralmente il contratto stipulato dandone semplice comunicazione all’acquirente anche via e-mail o SMS, dandone adeguate motivazioni.
    La Farmacia Dott.Ciarcia ne ha diritto anche nel caso di un errore del sistema informatico.
    In tal caso verrà rimborsata solo la somma già pagata dall’acquirente, nessun altra somma o indennizzo può essere preteso, non saranno riconosciuti interessi di nessun tipo o spese per danni.

                                        i.    Per ordini pagati anticipatamente con carte credito:
in caso di annullamento totale, (dove il sistema interbancario di pagamento lo permette), all’acquirente verrà accreditato l'importo pagato.
in caso di annullamento parziale, (dove il sistema interbancario di pagamento lo permette), verrà accreditato l'importo non utilizzato,   (ciò si verifica quando alcuni prodotti ordinati e pagati non sono più presenti in magazzino o quando alcuni prodotti non sono più reperibili).

Quando nel proprio profilo, lo stato dell'ordine risulterà "RIMBORSATO" vorrà dire che è stata eseguita l'operazione di storno presso il circuito bancario ed è stata autorizzata dallo stesso. L’acquirente riceve altresì una email, riferita all'ordine, con lo stato "RIMBORSATO".
In caso non sia possibile il rimborso tramite storno, gli sarà accreditato un VOUCHER da spendere sul sito.

N.B. La Farmacia Dott.Ciarcia rassicura i propri clienti sulla bontà delle operazioni e che esse vengono effettivamente eseguite da parte nostra. Naturalmente non possiamo assumerci la responsabilità di eventuali problemi o ritardi del circuito interbancario, in ogni caso, basta avvisarci e faremo tutto il possibile per farvi riaccreditare l'importo pagato. Con noi dovete sentirvi tranquilli.

N.B.
  Normalmente dal momento del pagamento con carta di credito, il circuito bancario non preleva subito i soldi. Per l'effettivo prelievo passeranno alcuni giorni.
Questo è stabilito nel contratto con il proprio istituto bancario.
Quindi, se le nostre operazioni di rimborso avvengono prima che la somma sia prelevata, l’acquirente non vedrà sul conto corrente né il prelievo né l'accredito. 
Tutta l'operazione avviene solo virtualmente sul conto della carta di credito.
Se è passato del tempo e la somma è stata prelevata già dal conto, l’acquirente vedrà sul proprio conto corrente, prima la cifra in questione col segno meno e poi quando essa viene accreditata, la stessa cifra col segno più.
L’acquirente, in caso di dubbio, potrà contattare la propria banca o circuito bancario e chiedere spiegazioni o se lo desidera, possiamo fornire via email copia documentale dell'operazione da noi effettuata.

                                       ii.    Per ordini pagati anticipatamente con bonifici:
- In caso di rimborso su  conti correnti presso banche in Italia   :
emettiamo un bonifico sul vostro conto corrente di cui ci darete gli estremi, IBAN e SWIFT tramite email.
Sono ammesse richieste di rimborso su conto Paypal e Hipay.
- In caso di rimborso  su conti esteri, sia U.E. che extra U.E. :
a causa   degli alti costi bancari e la non sicurezza della buona riuscita dell'operazione (che in questo caso non prevede alcun rimborso da parte delle banche interessate all'operazione) non rimborsiamo nessuna somma tramite bonifico.
Il rimborso all’acquirente avverrà esclusivamente accreditando un VOUCHER da spendere sul nostro sito.
Sono ammesse richieste di rimborso su conto Paypal e Hipay.

ART 17. ORDINI INSERITI IN MODO ERRATO
Nulla si può pretendere dalla Farmacia Dott.Ciarcia se l'ordine dei prodotti viene eseguito in modo errato da parte dell’acquirente: per disattenzione o per mancanza di cognizioni tecniche o a causa di un cattivo funzionamento del proprio terminale.
Capita spesso che all'arrivo della merce ci si accorge di aver ordinato merce non voluta.
Il sito Internet della Farmacia dà ampio modo di vedere e controllare i prodotti inseriti nel carrello e di correggerli anche dopo la chiusura dell’ordine ed in tempo utile prima della spedizione.
In più il programma invia all'ordinante, in automatico, contestualmente alla conferma dell'ordine, una email  riassuntiva con gli estremi dell'ordine ed i prodotti inseriti.
In questo caso si applicano le condizioni previste nel paragrafo:
RIMBORSO DEGLI ORDINI ANNULLATI >  annullamento da parte dell’acquirente

ART 18. PREZZO DEI PRODOTTI
Il prezzo dei prodotti è quello sottoscritto e confermato con l'ordine di acquisto.
Nulla si può pretendere se il prodotto acquistato subisce una variazione repentina di prezzo dopo la conferma ordine.
I prodotti in vendita sul sito subiscono in continuazione aggiustamenti di prezzo in aumento o in diminuzione.
Spesso, come nel caso di offerte speciali, offerte lampo, offerte per realizzo, vengono effettuati degli sconti anche importanti o dei tagli di prezzo che vengono decisi dal titolare ed applicati all'istante.
Allo stesso modo, prodotti scontati o con un taglio prezzo importante, finita l'offerta ritornano a prezzi commerciali.
Nessun preavviso è dovuto dalla Farmacia Dott.Ciarcia all'acquirente.
La vendita su Internet è di per sé stessa una vendita con prezzi che variano repentinamente al variare della situazione del mercato, un po' come succede con le variazioni di borsa.
L’acquirente può sfruttare le occasioni che si presentano a suo vantaggio ma logicamente non può lamentarsi se i prodotti non sono più in offerta e non è riuscito ad approfittarne.


ART 19. EXPORT DENTRO L’UNIONE EUROPEA
Vedi paragrafo successivo.

ART 20. EXPORT FUORI DALL’UNIONE EUROPEA  E  DOGANA

  1. Confezionamento
    Per le spedizioni internazionali è a nostra insindacabile discrezione con quale corriere spedire e come confezionare il pacco ed in che modo spedire.
    Il cliente può pattuire una consegna personalizzata previo accordo con la Farmacia Dott.Ciarcia.
    Questo perché alla Dogana la merce può avere dei problemi o delle limitazioni in entrata nello Stato di arrivo.
    In alcuni Stati spediamo le merci con Poste Italiane ed in modalità RACCOMANDATA.
    Molti CORRIERI siccome si auto-dichiarano in Dogana,  non accettano a priori le merci a rischio come i Profumi, Fiale per capelli, etc.

  2. Tracking
    Per spedizioni internazionali, raccomandiamo di seguire il tracking delle spedizioni, ogni giorno:
    - per accorgersi di eventuali problemi
    - perché se c'è un blocco alla Dogana è responsabilità dell’acquirente sdoganare la merce.
  3. Prezzi dei prodotti  nelle spedizioni all'estero.   
    Tutti i prezzi dei prodotti sono chiaramente indicati sul nostro Sito Internet e si intendono comprensivi di IVA ITALIANA. (Italian VAT tax)
    Non siamo ancora attrezzati per vendere senza IVA.
  4. Costi Doganali.
    I prezzi dei prodotti non includono eventuali, ulteriori e diverse tasse, imposte o dazi Doganali, disposti dalle relative legislazioni, quali quelli previsti in materia di importazione internazionale delle merci.
    L’acquirente dovrà pertanto provvedere a sdoganare la merce in arrivo nel proprio paese e a versare i dazi e le imposte (diverse dall’IVA) eventualmente dovuti alla Dogana dello Stato di appartenenza.

    L’acquirente di uno Stato estero che acquista sul nostro sito Internet:

    - dichiara di essere CONSAPEVOLE  
    che l’acquisto prevede una procedura di esportazione da parte nostra con dichiarazioni di responsabilità e documenti necessari all’export  ed una procedura di importazione a suo carico con dichiarazioni di responsabilità e documentazione varia;

    - dichiara di essere a CONOSCENZA delle leggi che regolano la materia e s’impegna a rispettare tutte le norme internazionali riguardo l’import-export delle merci.
    S’impegna a sdoganare la merce ed a pagare le tasse del proprio paese e i diritti doganali.

    CHIARIMENTI
    La maggior parte delle volte la merce che arriva nello Stato dell’acquirente, non viene fermata in Dogana quindi viene consegnata senza essere controllata e quindi senza pagare le tasse e i diritti doganali.

    Le ispezioni Doganali vengono fatte in modo casuale.
    Può capitare che, sporadicamente, la merce venga fermata e all'importatore (l’acquirente, in questo caso) viene richiesto una serie di documenti e probabilmente una tassa d’importazione ed i diritti doganali.

    Abbiamo osservato che molto spesso non c’è una logica equa, nel decidere l’ammontare di queste tasse e dazi, ma vengono applicate (ad insindacabile giudizio) anche in modo errato ed assurdo.
    A volte le tasse e il dazio possono superare il valore della merce.
    Gli Stati vogliono così limitare l’importazione di merci rendendo sconveniente il costo, specialmente se i prodotti sono venduti anche nel proprio Stato.
    Purtroppo essendo la Dogana un organo molto complesso, diventa difficile far valere i propri diritti, tanto più quando si tratta di piccole somme.
  5. merce fermata in dogana
    La Dogana della tua area blocca il pacco, controlla tutta la documentazione che viaggia col pacco, lo apre, controlla la merce.
    Se la merce non può entrare perché non rispetta le leggi, viene direttamente mandata indietro o distrutta.
    Merce a rischio di blocco:
    i farmaci, il cibo, la frutta, i prodotti alcolici, le tinture per capelli, i protettivi solari, fiale cosmetiche per la ricrescita o problemi dei capelli, cosmetici in genere, etc. sono prodotti sensibili a restrizioni dei vari Stati.
  6. richiesta di documentazione
    Se la merce è idonea e può entrare:
    La Dogana richiede documentazione aggiuntiva all’acquirente (chiamato anche importatore) tramite il CORRIERE che si è occupato della spedizione (di solito DHL o GLS o Poste Italiane).
    L’ufficio del CORRIERE predisposto alle relazioni con la Dogana contatta l’acquirente al numero telefonico che abbiamo messo sul pacco o manda una mail.
    (non chiama noi, perché noi mettiamo nel pacco già tutta la documentazione richiesta).

    Il CORRIERE comunica all’acquirente tutte le cose da fare e i documenti che sono stati richiesti per procedere a sdoganare la merce.
    Una parte sono documenti tecnici riguardo alla merce, informazioni che l’acquirente non può sapere; per agevolare li posso compilare io ed inviarglieli già compilati.

    Altri documenti, sono informazioni personali, a cui deve provvedere l’acquirente (numero della previdenza sociale, documenti di riconoscimento, ricetta del medico, farmaci che usa, il motivo dell’importazione etc.).

    Se l’acquirente non risponde, il CORRIERE ci avverte e facciamo tutto il possibile per metterci in contatto con l’acquirente, ma per questo si perde tempo.
    Purtroppo bisogna fare in fretta perché a causa del fuso orario e per produrre i documenti si perde tempo prezioso.
    Quando si fa un ordine internazionale si deve capire che è una procedura complessa e si hanno delle responsabilità civili e penali.
  7. ritorno al mittente
    Bisogna fare attenzione e rispondere alle chiamate o alle mail.
    Se l’acquirente non risponde e non invia questi documenti, dopo 10 giorni la Dogana ci chiede se mandare indietro la merce o la deve distruggere.

                                        i.    Se la merce è distrutta, l’acquirente perde la spedizione e non c’è alcun tipo di rimborso da parte della Farmacia Dott.Ciarcia.

                                       ii.    Se la merce torna indietro:
l’acquirente perde il costo della spedizione di andata, paga le spese di Dogana e CORRIERE per la re-importazione della merce in Italia, paga eventuali tasse per la gestione della pratica di rientro.
I costi superano il valore stesso della merce, per cui non sarà restituito nessun denaro.
La Farmacia Dott.Ciarcia potrà rivalersi sull’acquirente per il recupero delle spese sostenute e dei danni eventualmente subiti.
N.B. Questa soluzione non è conveniente per nessuno.

CHIARIMENTI
Noi non possiamo perdere perché l’acquirente non ha mantenuto l'impegno con la Dogana.
Noi dobbiamo pagare la Dogana Italiana per il re-import (a seconda il valore della merce, circa 50 euro a salire); dobbiamo pagare il CORRIERE DHL per la gestione della pratica per importazione in Italia (circa 100 euro); sosteniamo spese di segreteria per la gestione della pratica.
Per noi questa spedizione diventa una perdita non un guadagno.

ART 21. PRIVACY  (Legge italiana 675/96)

- DATI - I dati sono raccolti dalla Farmacia Dott.Ciarcia con il consenso dell’acquirente, essi sono trattati nel rispetto delle leggi vigenti in materia di privacy e verranno comunicati ai soli soggetti incaricati di eseguire le attività necessarie all’esecuzione di tale contratto. Relativamente ai dati comunicati, l’acquirente può chiederne e ottenerne l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione, chiederne la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o in blocco; in caso di trattamento illecito può opporsi per motivi legittimi al proprio trattamento.
L’acquirente riconosce che in caso di cancellazione dei dati in nostro possesso non potremo più espletare le evasioni di eventuali ordini a suo carico. Nel qual caso dovrà di nuovo fornirci sia i suoi dati e sia l'autorizzazione all'uso specifico.

- TELEFONO - L’acquirente autorizza la Farmacia Dott.Ciarcia ad apporre in maniera visibile il numero di telefono o cellulare all'esterno del pacco per facilitarne la consegna da parte del CORRIERE.
In caso non si voglia far apporre i suddetti numeri telefonici si deve fare apposita comunicazione scritta per lettera o per email accettando che, in caso di problemi, ci potranno essere complicazioni per la consegna del pacco fino alla mancata ricezione.
In caso il pacco fosse rispedito al mittente, si ritiene che l’acquirente non ha fatto tutto il possibile per facilitare la consegna e si applica l’ART 13 IN CASO DI MANCATO RITIRO

L’acquirente autorizza la Farmacia Dott.Ciarcia al trattamento dei dati secondo la legge sulla Privacy.

ART 22. TRADUZIONE DEL PRESENTE CONTRATTO
La traduzione in altre lingue del presente contratto è stata effettuata con un traduttore automatico per facilitare l’acquirente.
ATTENZIONE Non assumiamo nessuna responsabilità riguardo la bontà della traduzione tra l'italiano e le altre lingue.
Rimane a carico dell’acquirente l'onere della stampa e della traduzione esatta e corretta in altre lingue del presente contratto in italiano.
L’acquirente si obbliga ad accettare la versione originale italiana del presente contratto.


ART 23. GIURISDIZIONE COMPETENTE
Per il soddisfo dei propri diritti e per il recupero delle somme, la Farmacia Dott.Ciarcia si riserva il diritto di agire legalmente.
Per ogni controversia è competente il TRIBUNALE di Benevento, Italia.   

ART 24. ACCETTAZIONE DELL'ORDINE ONLINE
Alla conferma dell'ordine l’acquirente dichiara: di aver letto le presenti clausole, di accettarle “in toto” e autorizzare la Farmacia Dott.Ciarcia all’evasione dell’ordine. 

L'accettazione dell'ordine online si ottiene marcando, tramite il mouse o la tastiera, la casellina apposita che immette alla fase di pagamento.

Senza la marcatura e la relativa consapevolezza di voler confermare l'ordine,  viene impedito il pagamento e l'ordine non viene generato.
Con la relativa marcatura della casella, quindi con la consapevolezza e la volontà di confermare l'ordine, la procedura prosegue fino alla sua validazione e l’ordine si intende confermato.
L’acquirente accetta e stampa la presente versione del contratto di compravendita a distanza.

In particolare, accettando, l’acquirente dichiara:
1) di essere maggiorenne;
2) di aver letto il contratto e di accettarlo “in toto”;
3) che i dati da lui  forniti per l'esecuzione del contratto sono veritieri e se ne assume tutte le responsabilità a norma di legge;
4) di aver letto attentamente il presente contratto e di accettare tutti gli articoli e le clausole in esso contenute;
5) di aver letto le specifiche sulla Privacy all' ART. 21 PRIVACY, di accettarne tutte le clausole e di dare autorizzazione alla Farmacia Dott.Ciarcia al trattamento dei dati nel rispetto della legge sulla Privacy;
6) di essere consapevole che la fruizione del nostro sito Internet comporta l'accettazione dei Cookies. L’accettazione avviene cliccando sull'apposito riquadro informativo nella home page al primo accesso. Una volta accettato, il riquadro non compare più;
7) che intende confermare l'ordine a tutti gli effetti di legge.
  
THE END